Quali sono le maggiori sfide della catena di approvvigionamento dei cosmetici nel 2022?
EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Sfide della catena di approvvigionamento dei cosmetici

Le sfide della catena di approvvigionamento dei cosmetici nel 2022

Nei nostri ultimi due post sul blog del 2021, abbiamo parlato del problema globale dei cosmetici contraffatti che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana chi li indaga quando vengono scoperti. Per il nostro primo articolo del 2022, stiamo parlando delle sfide della catena di approvvigionamento dei cosmetici che l'industria dovrebbe considerare mentre ci facciamo strada attraverso quello che probabilmente sarà un altro anno difficile per la catena di approvvigionamento globale.

Tieni presente che questa non è una lista classificata o un "conto alla rovescia" per la sfida della catena di approvvigionamento dei cosmetici n. 1. Detto questo, iniziamo.

Le sfide della filiera dei cosmetici nel 2022

Contraffazioni e falsi

Sì, abbiamo parlato molto di contraffazioni ultimamente. Ma sono una delle sfide della catena di approvvigionamento dei cosmetici che merita di essere ripetuta e ribadita. Cosmetici e prodotti di profumeria sono costantemente tra i Top 5 prodotti”preso di mira dai falsari”, con i falsi che rappresentano poco meno del 10% di tutti i sequestri doganali nel 2019.

Ci sono due ragioni principali per cui le contraffazioni sono una sfida. In primo luogo, rappresentano una minaccia per la salute pubblica perché possono contenere materiali pericolosi. In secondo luogo, rappresentano una grave minaccia per la sicurezza del marchio delle aziende. Tracciabilità in una filiera digitale, comprese le soluzioni di serializzazione e monitoraggio ambientale in tempo reale, è la tua migliore difesa. Leggi di più nel ns serie di blog sulla protezione del marchio.

Sostenibilità

La sostenibilità è al primo posto per tutti gli stakeholder della filiera. I consumatori sono uno dei fattori principali in questo caso, poiché chiedono responsabilità ai marchi che acquistano. E se non lo ottengono, sono felici di portare i loro affari altrove. Sempre più organismi di regolamentazione chiedono anche la sostenibilità.

Tracciabilità, visibilità e trasparenza sono il modo in cui puoi dimostrare ai consumatori e alle autorità di regolamentazione che stai gestendo una catena di approvvigionamento sostenibile con processi e prodotti rispettosi dell'ambiente/consapevoli. Abbiamo scritto un buon riassunto su “The Trifecta” di tracciabilità, visibilità e trasparenza nel nostro “Principali tendenze della catena di approvvigionamento del 2021" inviare. Leggilo per maggiori dettagli su questa importante tendenza.

Refrigerazione/Controllo climatico

Alcuni cosmetici devono essere spediti a temperature specifiche. Se la temperatura scende o aumenta oltre quel punto specificato, un evento noto come escursione, i prodotti possono essere danneggiati, con conseguente perdita di entrate e, possibilmente, un colpo alla reputazione del tuo marchio. Questo è un rischio che semplicemente non vale la pena correre.

Il controllo del clima dovrebbe far parte di una più ampia soluzione di monitoraggio ambientale in tempo reale. chiamiamo nostro Monitoraggio integrato. È una soluzione abilitata per Internet of Things (IoT) che si integra perfettamente con la tua catena di approvvigionamento per monitorare più di una dozzina di condizioni, tra cui la temperatura, a terra, in mare e in aria.

Considerazioni etiche

Una delle prime sfide della catena di approvvigionamento dei cosmetici è l'approvvigionamento di ingredienti di alta qualità. (In effetti, questa è una sfida nella maggior parte dei settori; le preoccupazioni qui dovrebbero essere sotto il radar di tutti.) Oltre all'etica implicata nella creazione e nel mantenimento di una catena di approvvigionamento sostenibile ed ecologica, le aziende cosmetiche devono affrontare i problemi del lavoro minorile e lavoratori trafficati, persino la schiavitù.

Per illustrare: mica e olio di palma. Il primo è un minerale scintillante utilizzato in ombretti, rossetti e illuminanti; quest'ultimo viene utilizzato per effetti idratanti o texture.

A Relazione 2016 del Center for Research on Multinational Corporations (SOMO), con sede ad Amsterdam, ha scoperto che più di 20,000 bambini sono costretti a lavorare nelle miniere di mica mentre le loro famiglie vivono in una grave povertà. Allo stesso modo, l'olio di palma, il cui mercato globale dovrebbe raggiungere un valore globale di $ 57.2 miliardi entro 2026, è afflitto da problemi di diritti umani.

Le aziende devono essere vigili. Una catena di approvvigionamento digitale con tracciabilità, visibilità e trasparenza end-to-end è fondamentale.

Cambiamenti di mercato

L'industria dei cosmetici deve continuare ad affrontare i cambiamenti in tre aree: tecnologia, normative e sentimento dei consumatori. Naturalmente, questi cambiamenti stanno avvenendo nel contesto della pandemia, il che probabilmente li rende più impegnativi.

In "Il mercato globale dei cosmetici”, un white paper che abbiamo pubblicato alla fine del 2021, entriamo nei dettagli di queste sfide. Ecco i tratti generali:

    • La tecnologia sta cambiando il modo in cui i consumatori acquistano i prodotti e persino il modo in cui interagiscono con essi. Per adattarsi, le aziende possono utilizzare strumenti come la digitalizzazione e i dispositivi IoT per espandere le loro catene di approvvigionamento senza compromettere l'efficienza.
    • I regolamenti sono una preoccupazione costante in ogni settore. Ad esempio, negli Stati Uniti, il Legge sui prodotti per la cura della persona, se approvato, modificherebbe il Federal Food, Drug, and Cosmetic Act e darebbe alla Food and Drug Administration una maggiore supervisione della produzione e autorità sui prodotti cosmetici, incluso il potere di richiedere richiami.
    • Il sentimento in continua evoluzione dei consumatori significa che le aziende di cosmetici devono prestare attenzione a ciò che le persone vogliono, si aspettano e chiedono. Ciò rende la tracciabilità, la visibilità e la trasparenza della catena di approvvigionamento vitali per il successo.

Pensieri finali

Abbiamo concluso il nostro “Principali tendenze della catena di approvvigionamento del 2021” post sul blog con un questionario. Queste domande riguardano assolutamente le sfide della catena di approvvigionamento dei cosmetici:

    • Sei al passo con le tendenze di cui abbiamo parlato oggi?
    • Ci sono lacune e punti ciechi nella tua catena di approvvigionamento?
    • Le contraffazioni sono un problema nel tuo settore?
    • Stai facendo tutto il possibile per proteggere il tuo marchio?
    • Stai attivamente raggiungendo i tuoi clienti per avvicinarli al tuo marchio?
    • Ci sono scadenze di conformità all'orizzonte?
    • Sei sicuro che le tue attuali soluzioni per la catena di approvvigionamento siano davvero ottimali?
    • Stai usando la tua catena di fornitura come un asset strategico?

Vi incoraggiamo a contattarci per discutere del motivo per cui la tua catena di approvvigionamento è la chiave per stare al passo con le sfide. I nostri esperti della filiera digitale possono condividere una breve demo del nostro pluripremiato Sistema di tracciabilità questo mostrerà chiaramente perché è la soluzione migliore per le aziende di cosmetici.

Ti invitiamo anche a guardare attraverso il nostro blog. Per saperne di più su come funziona la trasparenza, ad esempio, leggi il nostro “Trilogia della trasparenza”, che spacchetta la trasparenza nella catena di approvvigionamento globale dei prodotti ittici. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter trimestrale, che tiene traccia delle ultime notizie e tendenze in materia di tracciabilità, normative e altre notizie del settore. Trova il modulo di iscrizione in fondo a qualsiasi pagina del nostro sito web.

LinkedInTwitterFacebook

Articoli Correlati